Urologo e Andrologo  a Brescia e Bergamo

Condilomi e HPV (Papillomavirus Umano)

COSA SONO I CONDILOMI?

I condilomi sono lesioni benigne verrucose e esofitiche che generalmente si presentano nella zona genitale e anale, tuttavia possono presentarsi in qualunque parte del corpo.

I condilomi sono lesioni associate sempre a HPV (Human Papilloma Virus) e sono trasmesse sessualmente e pertanto fondamentalmente presenti in soggetti sessualmente attivi.
Se non trattate queste lesioni possono confluire tra loro, andando a costituire lesioni più grandi che possono assumere l’aspetto caratteristico a cavolfiore.

Queste lesioni generalmente si collocano nel maschio a livello del solco coronale e del frenulo, ma possono anche essere localizzate all’interno dell’uretra, sull’asta peniena, sullo scroto o a livello pubico.

COME AVVIENE L’INFEZIONE ?

Le particelle virali possono penetrale la pelle e le superfici mucose attraverso delle microscopiche abrasioni della zona genitale che si verificano durante i rapporti sessuali.
Una volta che le cellule sono state invase dall’HPV si ha un periodo di latenza che può durare mesi o anni prima che le lesioni divengano clinicamente visibili.

Esistono 3 tipi di lesioni da HPV:

  • Lesioni Cliniche: sono visibili a occhio nudo
  • Lesioni Subcliniche: sono visibili mediante tecniche di “rivelazione”  come la peniscopia con acido acetico che altro non è che l’equivalente della colposcopia femminile
  • Infezioni Latenti: si può rilevare la presenza dell’HPV tramite opportuni test, tuttavia in questi casi l’HPV non provoca danni alle cellule, quindi è in un certo qua modo “inerte”. In ogni caso può essere trasmesso a altre persone sulle quali invece per caratteristiche individuali può arrecare danno.

COS DEVE FARE IL MIO RAGAZZO SE  IL GINECOLOGO MI HA TROVATO UN’INFEZIONE O UNA LESIONE HPV CORRELATA?

In questo caso è molto importante che il tuo partner esegua una visita Andrologica o Urologica perchè questo consente di rilevare eventuali infezioni o lesioni presenti a livello del suo apparato genitale o urinario.
In questo caso sarà l’Andrologo a consigliare una gestione di “coppia del problema”.
I trattamenti possibili saranno:

  • Asportazione chirurgica semplice o con elettrobisturi se le lesioni sono di grosse dimensioni
  • Peniscopia se non ci sono lesioni clinicamente rilevabili.
  • Tampone uretrale o balanoprepuziale con ricerca di HPV se non ci sono lesioni evidenti e nemmeno rilevabili tramite peniscopia.
  • Eventuale Vaccino per i tipi virali a alto rischio (16,18,31,33,35,39,45,51,52,56,58,59)

PENISCOPIA

Cosa è la peniscopia? Si tratta di un esame totalmente non invasivo che consente di visualizzare lesioni HPV correlate non clinicamente rilevabili, cioè non osservabili a occhio nudo.

Queste costituiscono la maggioranza delle lesioni, quindi un esame di questo tipo è fondamentale affinché non sfuggano lesioni che invece andrebbero trattate per evitare di contagiare il partner.

HAI UN PROBLEMA
UROLOGICO O ANDROLOGICO?

EFFETTUA IL TEST ONLINE