Urologo a Brescia, Bergamo e Desenzano del Garda

Terapia di seconda linea della disfunzione erettile

12 maggio, 2016 / Scritto da: dott. Alberto Gritti / Categoria: Senza categoria

Iniezioni intracavernose

In caso di disfunzione erettile non responsiva ai trattamenti farmacologici per via orale, esiste una soluzione molto più efficace.

L’efficacia di questi farmaci (CaverjectTM, Edex/ViridalTM) è maggiore del 70% con praticata attività sessuale nel 94% delle iniezioni effettuate e indici di soddisfazione del 87-93.5 %.

Prima di somministrare questi farmaci bisogna valutare il paziente con attenzione per escludere le eventuali controindicazioni.

 

Alprostadil intrauretrale:

Il farmaco è commercializzato come MUSEtm.

Come funziona?

Il principio attivo è il medesimo delle iniezioni intracavernose, ma viene introdotto senza ago nell’uretra e da lì passa sul versante vascolare.

GUARDA TUTTE LE NEWS

ULTIMI ARTICOLI